Sicurezza – Cattaneo: “Non più rinviabile la riforma dei corpi di polizia locale”

’Riformare finalmente l’obsoleta cornice normativa all’interno della quale e’ costretta ad operare la polizia locale, razionalizzando ed ottimizzando l’uso delle risorse umane, l’uso delle risorse finanziarie e le sinergie tra polizie locali e le altre forze di polizia’’. Lo chiede il vice presidente dell’ANCI e sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, che sottolinea: ‘’Le recenti mobilitazioni dei corpi di polizia locale, a partire da quelle di grandi citta’ come Roma, dimostrano quanto siano ormai stridenti le reali necessita’ degli operatori su strada e le norme vigenti, che risalgono addirittura al 1986”.
Quello che serve, sostiene Cattaneo, ‘’e’ un moderno sistema integrato di sicurezza, per la cui realizzazione e’ imprescindibile una nuova disciplina sui compiti e le funzioni della polizia locale’’.
In particolare e’ necessario, secondo Cattaneo, ‘’prevedere specifiche funzioni per i sindaci in materia di sicurezza, decoro e qualita’ della vita nelle citta’: i primi cittadini, gli unici ad avere realmente contezza delle necessita’ dei singoli territori, devono poter essere messi nelle condizioni di governare la disciplina contrattuale dei vigili urbani, riconoscendone specificita’ e valorizzandone le professionalita’, poter intervenire sul tema dell’armamento, operare nel senso si una maggiore flessibilità riguardo le esigenze di personale e quelle formative’’.
Infine, conclude Cattaneo, ‘’la realizzazione di un effettivo sistema integrato di sicurezza non potra’ mai prendere il volo se non si consentira’ ai corpi di polizia locale l’accesso gratuito alle banche dati del Centro elaborazione dati del Ministero dell’Interno, del Pubblico registro automobilistico e delle Motorizzazioni civili’’
Fonte: www.anci.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.