Contrada, promozioni per gli agenti della Municipale

CONTRADA – Il 7 gennaio 2014, il Sindaco Dott. Antonio Iannaccone, a seguito di delibera della G.C. n. 105 del 30/12/2013 alla presenza degli amministratori, del Comandante della Polizia Municipale, dei dipendenti comunali, ha conferito agli appuntati Alessandro Solazzo e Raffaele Peluso, il grado di Brigadiere. In base al nuovo regolamento comunale, la Polizia Municipale è stata riorganizzata dall’interno, proprio in virtù di una serie di scatti gerarchici.
Ricorda lo stesso Sindaco che: “Dal momento che la loro è un’organizzazione gerarchica questa promozione non comporta aumenti di stipendio: con il grado si accrescono, invece, le responsabilità. Invito i neopromossi a stare vicino alla comunità e ad intensificare il lavoro di controllo e difesa del territorio, per favorire una tranquilla convivenza”.
I neo brigadieri hanno dato prova di grande equilibrio e capacità ed hanno partecipato a numerosi corsi di formazione svolti presso la scuola di Polizia Regionale che hanno arricchito le loro conoscenze.

In particolare hanno partecipato, con profitto, ai seguenti corsi:
1. Codice della strada
2. Polizia edilizia
3. Ecologia e ambiente
4. Controllo delle attività commerciali
5. legislazione e polizia ambientale
6. polizia giudiziaria
7. infortunistica e rilievo degli incidenti
8. Sicurezza stradale e codice della strada
Inoltre nel mese di ottobre 2013 o la PREFETTURA DI AVELLINO, ha organizzato il corso “ piano formativo Nazionale per Polizie Locali delle province della Campania, progetto formativo territoriale a supporto della qualità della rilevazione sugli incidenti stradali con lesioni a persone e comunicazione Istat Ufficio Regionale per la Campania”, frequentato con lodevoli risultati. Ai neo brigadieri le congratulazione degli amministratori comunali, del comandante della Polizia Municipale, tenente Luigi Gennarino Manzione, con l’augurio che la loro opera sia sempre più profusa per la sicurezza della collettività ed il controllo del territorio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.