Cinture di sicurezza e persone basse

E’ vero che un adulto di statura inferiore al 1.50 m. non è investito dell’obbligo di indossare la cintura di sicurezza ? La multa chi la prende ? Grazie, Cristiana

RISPOSTA 

Rispondiamo al tuo quesito, anche se la problematica è stata già affrontata in precedenti risposte nella nostra rubrica :

1)    L’art. 172 – comma 3 – lettera f – del D. Lgs. n. 285 del 30.04.1992 (nuovo Codice della Strada) recita : “” sono esentati dall’obbligo di indossare le cinture di sicurezza le persone che risultino, sulla base di certificazione sanitaria rilasciata dall’Unità sanitaria locale o dalle competenti autorità sanitarie di altro Stato membro delle Comunità Europee, affette da patologie particolari che costituiscono controindicazione specifica all’uso delle cinture di sicurezza. Tale certificazione deve indicare la durata di validità, deve recare il simbolo previsto nell’art. 5 della direttiva 91/671/CEE e deve essere esibita su richiesta degli organi di polizia di cui all’art. 12””.

   In base a tale dettato, solamente l’autorità sanitaria può certificare se il richiedente, per la durata di validità da indicare e per le controindicazioni da specificare, può essere esentato dall’obbligo di indossare le cinture di sicurezza. L’altezza di una persona – minima o eccessiva – ed il peso corporeo possono, in casi limite, essere considerati patologie particolari.

    Come vedi la certificazione sanitaria ha una scadenza e deve essere rinnovata al termine della stessa per conservare la validità.

    L’esenzione prevista dal comma 4 dello stesso art. 172, si riferisce ai passeggeri di età inferiore ai dodici anni che abbiano una statura inferiore a 1,50 mt. che devono, però, essere trattenuti da un sistema di ritenuta, adeguato alla loro statura ed al loro peso.