L’Italia s’è desta! Oggi il Paese riparte ma scopri cosa non è ancora consentito

Si riparte!

RiparteQuesto 18 maggio 2020 segna il punto di svolta all’interno dell’emergenza sanitaria Covid-19: molte attività in data odierna ripartiranno, ma non tutte.

Gli spostamenti, da e per l’estero e fra le regioni italiane sono ancora proibiti e bisognerà attendere gli inizi del mese di Giugno.

Gli spettacoli con presenza del pubblico, che siano in teatri, all’aperto oppure nei cinema, ancora non sono consentiti e bisognerà attendere il 15 di Giugno.

Anche per le piscine non si ha ancora il via libera: dal 25 maggio sarà possibile tornarvi con condizioni molto precise: almeno 7mq a persona, lettini e sdraio disinfettate ad ogni ricambio e rilevamento della temperatura corporea contestuale all’accesso nella struttura.

La data del 25 maggio riguarda anche il contesto delle palestre ed altri impianti sportivi: anche in questo caso sono in via di definizione ulteriori dettagli per consentire agli sportivi allenamenti in sicurezza: tutt’ora ricordiamo che sono vietate le attività sportive non individuali, quindi anche per la serie A rimane tutto sospeso a data da destinarsi.

di Claudia Colonna

Potrebbero interessarti anche...