Assicurazione scaduta in strada poderale


Ho preso una multa, in quanto la mia automobile (ferma da diverso tempo) aveva l’assicurazione scaduta. Il fatto è che la strada in cui mi hanno multato, è catalogata in comune come strada poderale di proprietà privata e non gravata da uso pubblico. Inoltre da una ricerca catastale, questa stradina di campagna, costituisce anche una particella catastale con tanto di proprietario. La via effettivamente non è chiusa all’accesso che incrocia una strada comunale. Ma pur sempre rimane proprietà privata, nonostante effettivamente per errore potrebbe accadere che qualcuno la utilizzi in quanto non è delimitata da un’ostruzione all’ accesso. Detto ciò, vorrei sapere se ho ragione o torto a contestare il fatto che nessuno aveva diritto a multare un veicolo parcheggiato su suolo privato. Grazie mille, e cari saluti Aaron.

RISPOSTA

L’art. 1 della Legge n. 990 del 24.12.1969 dice : “…i veicoli a motore…non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti, secondo le disposizioni della presente legge, dall’assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi prevista dall’art. 2054 del codice civile…”. Poi, il D.P.R. del 24.11.1970 n. 973 (regolamento di esecuzione della L. 990), all’art. 2 recita : “…sono considerati in circolazione anche i veicoli posti in sosta su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate. Ai fini dell’applicazione della legge sono equiparate alle strade di uso pubblico tutte le aree, di proprietà pubblica o privata, aperte alla circolazione del pubblico…”. Come vedi in base alle norme succitate la constatazione dell’infrazione, nel caso da te esposto, è legittima.

Assicurazione scaduta in strada poderale

Potrebbero interessarti anche...