Revisione in Italia di auto straniera


Salve, mi chiamo Gimi ed ho una domanda da fare: io sono di nazionalità rumena ed ho comprato una auto targata in Italia , ma da un anno e mezzo l’ho immatricolata in Romania.
La domanda è: posso fare la revisione dei 2 anni in Italia (Roma) senza andare in Romania ?
Vi ringrazio ed aspetto la vostra risposta .
Cordiali saluti

RISPOSTA

Per quanto riguarda la revisione periodica dei veicoli a motore, è necessario seguire le disposizioni nazionali dello Stato di immatricolazione del veicolo, in riferimento alla tempistica e alle modalità di effettuazione del controllo.
Quindi, il veicolo immatricolato in Romania deve effettuare le revisioni periodiche secondo i tempi stabiliti dal codice della strada rumeno.
Inoltre, deve necessariamente effettuare tale controllo periodico presso gli organi istituzionali individuati dal codice della strada rumeno, e non può quindi fare la revisione presso la Motorizzazione italiana, o presso le officine autorizzate, in quanto deve essere accertato il rispetto delle disposizioni di efficienza del veicolo previste dallo Stato di immatricolazione, non potendo essere verificata l’efficienza del veicolo secondo disposizioni di altro Stato.
Si precisa, inoltre, per completezza di informazione, che, a norma dell’articolo 132, codice della strada, applicabile anche ai veicoli immatricolati in Stato UE, per espressa disposizione del Ministero dell’Interno, i veicoli immatricolati all’estero possono circolare in Italia muniti di targa e documenti stranieri esclusivamente per un tempo non superiore ad un anno dall’ingresso nel territorio nazionale: scaduto tale termine devono essere nazionalizzati, cioè deve essere richiesta l’immatricolazione del veicolo in Italia.

dott. MASSAVELLI Marco
Marzo 2010

Potrebbero interessarti anche...