Pastorale della strada

IMG_2990La sicurezza stradale occupa un ruolo molto importante anche per i cristiani infatti nel 2007, il Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti, ha pubblicato gli “Orientamenti per la pastorale della strada” . Il documento, che è possibile scaricare cliccando qui, da al Codice della Strada e al suo rispetto un ruolo primario vedendo in questo la Virtù della Giustizia. Affida poi il superamento del viaggio a diversi intercessori ma in particolare alla Madonna Pellegrina (ndr Madonna di Fatima).
Nella Pastorale vi anche un decalogo che però viene lasciato libero a nuove riformulazioni:
I.   Non uccidere.
II.  La strada sia per te strumento di comunione tra le persone e non di danno mortale.
III. Cortesia, correttezza e prudenza ti aiutino a superare gli imprevisti.
IV. Sii caritatevole e aiuta il prossimo nel bisogno, specialmente se è vittima di un incidente.
V.  L’automobile non sia per te espressione di potere, di dominio e occasione di peccato.
VI. Convinci con carità i giovani, e i non più tali, a non mettersi alla guida quando non sono in condizione di farlo.
VII.Sostieni le famiglie delle vittime di incidenti.
VIII. Fa’ incontrare la vittima e l’automobilista aggressore in un momento opportuno, affinché possano vivere l’esperienza liberatrice del perdono.
IX.Sulla strada tutela la parte più debole.
X. Senti te stesso responsabile verso gli altri.

Chi volesse approfondire questo argomento può visitare, tra gli altri, il seguente link del Santuario della Madonna del Pilastro.
Cogliamo l’occasione per ricordare che, ogni anno, la terza domenica di settembre, presso il Santuario si svolge la commemorazione delle Vittime della Strada.

Potrebbero interessarti anche...