Obbligo fari accesi in autostrada e… dove esattamente?

 

Cogliendo l’occasione per farvi i complimenti per un sito che finalmente aiuta a districarsi nella giungla delle regole stradali, vi pongo questo quesito: “” Ho letto la vostra pagina “luci.html” in cui si dice che “TUTTI I VEICOLI devono tenere i dispositivi di illuminazione accesi sempre solo in AUTOSTRADE e nelle STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI”, poi ho letto la vostra risposta al quesito n. 148 dove dite che ” l’obbligo di accensione dell’apparato luci, in città per i motoveicoli ed in autostrada o strade statali anche per tutti gli altri veicoli”, infine ieri mi arriva a casa un opuscolo denominato “DAI UN PASSAGGIO ALLA SICUREZZA” in cui c’è scritto ” ricorda di accendere i fari nelle autostrade e superstrade”.

Sinceramente credo sia umano non aver ancora chiare le idee su quali siano le strade in cui è obbligatorio tenere i fari accesi (oltre all’autostrada, naturalmente) e per non incorrere in errori io le tengo sempre e dovunque accese e qui nasce il mio quesito: siccome mi sembra di aver sentito che una volta era vietato tenere le luci accese nei centri urbani ma ora non più, esiste un qualsiasi tipo di strada in cui è VIETATO tenere le luci accese e per cui potrei incorrere in una infrazione tenendo le luci sempre accese?

Vi ringrazio in anticipo per la risposta che spero vorrete darmi e che aiuterà me e mia moglie ad avere meno discussioni sull’argomento. Roberto

RISPOSTA

Poiché la normativa in materia è in continua evoluzione, cerchiamo di chiarire il tuo dilemma dicendoti che, per quanto riguarda l’accensione dei dispositivi luminosi dei veicoli, il recente D.L. n. 151 del 27.06.2003 all’art. 152 – comma 1 – impone “”” Fuori dai centri abitati, durante la marcia dei veicoli a motore è obbligatorio l’uso delle luci di posizione, dei proiettori anabbaglianti e, se prescritte, delle luci della targa e delle luci d’ingombro. Durante la marcia, per i ciclomotori ed i motocicli è obbligatorio l’uso dei predetti dispositivi anche nei centri abitati. “””

Tale articolo sostituisce il comma 1-ter aggiunto dall’art. 1 del D.L. n. 121 del 20.06.2002, come sostituito dalla relativa legge di conversione, laddove si diceva ““durante la marcia sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali è obbligatorio l’uso delle luci di posizione, delle luci della targa, dei proiettori anabbaglianti e, se prescritte, delle luci d’ingombro””. Oggi, quando si esce con qualsiasi veicolo fuori del centri abitati i succitati dispositivi d’illuminazione devono essere accesi. (sanzione € 33,60).