L’ausiliario mi ha sanzionato alla fermata bus: ma non puo farlo?!


Buongiorno, vi scrivo in quanto 50 giorni fà ho ricevuto una multa da parte di un ausiliare del traffico in quanto la mia automobile sostava (per 1 minuto) sopra le strisce della fermata dell\’autobus. Ho letto che (vista la nuova legge) le multe da parte degli ausiliari del traffico valgono solo se si tratta di infrazioni sulle strisce blu. Volevo chiedere: la multa la devo pagare o è da ritenersi nulla? Se è nulla, la devo presentare ai vigili o a chi? Un\’ultima cosa.. Io ho in mano la multa che mi hanno lasciato sul parabrezza… Ma non dovrebbe arrivarmi a casa tramite
posta? Grazie molte per la vostra disponibilità, spero di ricevere la risposta a breve in quanto fra pochi giorni supero il sessantesimo giorno dopodichè la multa si raddoppierà.

RISPOSTA

Il riferimento alla legge che lei cita in realtà è una sentenza di Cassazione, che può trovare anche nel nostro portale, è conosciuta in modo incompleto. Nella fattispecie gli ausiliari del traffico, nominanti per il controllo delle soste a pagamento nelle strisce blu, non possono sanzionare i ciclomotori in sosta sul marciapiede.
E’ pertanto possibile che un ausiliario nominato per il controllo degli spazi riservati alla fermata o allo stazionamento dei mezzi di trasporto pubblici abbia costatato la sosta irregolare in quegli spazi a seguito del quale ha redatto un verbale di preavviso che ha lasciato sul tergicristallo.
Il verbale le verrà notificato presso la sua residenza se proprietario del veicolo e dovrà pagare in aggiunta, rispetto a quanto indicato sul preavviso, le spese di notifica (che non sono il doppio dell’importo!).
Verificato che l’accertatore sia stato nominato per rilevare quel tipo di infrazione, è possibile fare ricorso in caso contrario.

Buscia giugno 2009

Potrebbero interessarti anche...