incidente stradale con ciclomotorista fuggitivo

 

Procedevo in fila su una strada urbana in quanto c’era traffico. Dovendo al prossimo incrocio svoltare a sinistra molti metri prima ho messo la freccia a sinistra. Come la corsia opposta si è liberata ho iniziato la svolta ma un ciclomotore mi ha urtato l’angolo post. Sinistro  Ora chi ha ragione? E soprattutto il conducente del ciclomotore insisteva di avere ragione ma si è dileguato nell’attimo in cui ero intento a prendere i documenti ed il modulo Cid in macchina . E’ scappato perché aveva torto?Ed ora cosa devo fare col danno? Può servire non ripararlo in caso di una denuncia da parte del fuggitivo?

Grazie

RISPOSTA

Se ti sei rivolto a noi per un consiglio, sicuramente non hai pensato al momento del sinistro di rilevare gli estremi del contrassegno identificativo del ciclomotore (la cosiddetta targhetta posteriore) per poter risalire all’intestatario della stessa. Non crediamo che il fuggitivo, come lo chiami nella tua e-mail, abbia la coscienza civica di presentare denuncia alla sua assicurazione, sempre se la copertura assicurativa R.c.a. di detto ciclomotore esiste. Al di là di attribuire torti o ragioni, in tal senso il disegno, che non abbiamo potuto pubblicare per motivi tecnici è abbastanza chiaro per attribuirti sacrosanta ragione, ora, per come si sono svolti i fatti e per il comportamento di uno dei due conducenti, quantomeno deprecabile, a te non resta che il danno e la beffa.