Guidare il ciclomotore in stato di ebbrezza con la patente o con il patentino


Salve volevo chiedere se 2 persone vanno su un ciclomotore di cilindrata 50cc e sono entrambi in stato di ebbrezza…cosa succede… entrambe le persone sono maggiorenni, ma quella più piccola è in possesso di patentino mentre quella + grande è in possesso di patente A e B…
la mia richiesta era sapere che cosa succedeva nel caso in cui ognuno dei 2 guidi il motore portando l’altro….grazie in anticipo

RISPOSTA

La questione riguarda la posizione di due soggetti, entrambi maggiorenni, ma con una abilitazione diversa.
Il maggiorenne patentato sarà soggetto alle disposizioni penali, oltre alla sospensione della patente (che per il Ministero però non è applicabile a chi guida il ciclomotore) e alla confisca del ciclomotore (in caso di ebbrezza grave si applicherà “anche” la confisca penale e quindi il sequestro preventivo); inoltre “dovrebbe” essere soggetto alla decurtazione di 10 o 20 punti dalla patente, in base alla data di conseguimento (se neopatentato – 20 punti).
Il Maggiorenne con il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore, subirà lo stesso procedimento penale e lo stesso sequestro-confisca, ma non subirà alcuna decurtazione di punti perchè non si applica al c.d. patentino, ne subirà la sospensione dell’abilitazione per ciclomotori.
Il Patentato andrà sicuramente in CML per la revisone della patente. Il titolare di patentino potrà essere segnalato per la revisione dell’abilitazione in CML.
Il PDL C44, per il momento alle Commissione della Camera, in sede legislativa, prevede il medesimo trattamento della patente anche per il patentino e quindi la sospensione o revoca, oltre alla decurtazione dei punti, anche alla guida di un ciclomotore.
Al momento il Ministero ritiene non consentito sospendere la patente e decurtare i punti alla medesima quando utilizzata per guidare ciclomotori; io sono del parere diverso, in punto di diritto.

Carmagnini giugno 2009

Potrebbero interessarti anche...