Il “GRAZIE !” dei cittadini che amano la legalità consegnato alla Polizia Locale

 

Una giornata rovente di agosto, una strada della periferia romana che si dipana nella campagna arsa dal sole e da fuochi che si distendono a macchia d’olio. Sono pressapoco le 10 del mattino quando la pattuglia della Polizia Locale deve intervenire in un incidente stradale… un incidente stradale con esito mortale…

E’ necessario interdire il transito veicolare…

E così altre pattuglie vengono indirizzate sul luogo: chiudono la strada, indicano agli automobilisti strade alternative.

La strada è arroventata ed il calore che si alza deforma le immagini: il termometro segna 42 gradi all’ombra!

L’ennesimo veicolo transita ma quando viene fermato il conducente non fa storie, non pretende di passare ad ogni costo, non vuole avere tutti i dettagli di ciò che è successo.

Si ferma vicino alla vigilessa, apre il finestrino e le consegna un cartoncino rosso con su scritto semplicemente GRAZIE!

Un GRAZIE! da estendere a tutti colleghi della Polizia Locale di tutte le città italiane che, con il caldo torrido, con la neve, con trombe d’aria, con allagamenti stradali, terremoti, incendi e quanto altro accade nelle città, si trova silenziosamente in prima linea.

Un GRAZIE! che rinfresca dall’arsura, che riscalda dal gelo, che riposa da piantonamenti estenuanti…

Un GRAZIE! che ricompensa di tutte le offese e oltraggi che incivili cittadini incuranti di riconoscere nel rispetto delle regole, ancor più di quelle del Codice della Strada, il rispetto proprio e degli altri. Di quei cittadini che ritengono che le regole debbano essere rispettate solo dagli altri e che quindi pensano che ad essi non vanno applicate, che pretendono che “si chiuda un occhio” sulla loro infrazione e si analizzi nei dettagli più assurdi il comportamento degli altri.

Un GRAZIE! che da ancora più forza per perseguire quei pochi cittadini (definizione troppo importante per costoro!) che, pensando di restare impuniti, oltraggiano sui social, giudicano sui media ma quanti di questi conoscono ciò di cui parlano? quanti guardano le ignomie di cui fregiano la Polizia Locale senza sapere? QUANTI SCRIVERANNO SENZA NEANCHE LEGGERE QUESTE POCHE RIGHE?

Forza ragazzi! alla vigilia di un torrido ferragosto ringraziamo tutti quei cittadini, come questa signora che ci ha dato il suo “GRAZIE!”, per l’affetto che ci dimostrano; quei civili cittadini, che sono per fortuna i più, che conoscono il significato del rispetto delle regole e che apprezzano il nostro lavoro, che ricorrono ad esso, che ci incontrano per strada e desiderano scambiare una parola, che sui social cercano di contrastare chi usa la tastiera per dimostrare quanto non abbia nulla da scrivere!

Un GRAZIE! per il vostro GRAZIE!