Bicicletta

Non ci sono limiti di età per l’uso della bicicletta : qualsiasi persona fin da bambino può utilizzarla senza difficoltà. Ma essere capaci di andare in bicicletta non significa saperla usare correttamente: da bambino eri abituato ad usare la bicicletta come un giocattolo, ora, da “grande”, se devi circolare su strada, la tua bicicletta non è più giocattolo ma un VEICOLO vero e proprio come i ciclomotori, gli autoveicoli, gli autobus ecc. e tu sei un vero CONDUCENTE come un motociclista o un automobilista.
L’art. 47 CdS (Classificazione dei veicoli) elenca tutti i veicoli e tra questi, alla lettera “c” cita i velocipedi.
L’art. 50 CdS (Velocipedi):
I velocipedi sono i veicoli con due o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo.- I velocipedi non possono superare 1.30m di larghezza, 3m di lunghezza e 2.20 di altezza.Come ogni buon conducente devi quindi conoscere e rispettare le regole del Codice della Strada. Dal momento che circolano su strada anche i conducenti della bicicletta che non rispettano le norme che li riguardano sono passibili di contravvenzioni previste dal codice stradale!Quindi, devi conoscere i segnali stradali!Ma un vero “campione della bici” non impara solo i cartelli più importanti per i ciclisti, deve conoscere anche le norme del traffico che lo aiutano ad evitare incidenti.La bicicletta, purtroppo, può essere fonte di gravi pericoli, spesso sottovalutati proprio per la facilità e la familiarità con cui la si usa. Chi va in bicicletta non ha nulla  che lo protegga: la carrozzeria è il suo stesso corpo. Chi non è caduto sbucciandosi ginocchia e gomiti! E questo se siete stati fortunati. C’è chi, a seguito di cadute, ha riportato ferite gravi o addirittura fratture. La testa è sicuramente la parte del corpo più a rischio, che può subire danni anche irreparabili: ecco perchè si va diffondendo l’impiego del “casco per ciclisti“. Tutto questo non vuol dire che andare in bicicletta sia di per sè pericoloso: al contrario, è piacevole e divertente, fa bene alla salute, non inquina, permette di conoscere ed esplorare posti nuovi a contatto con la natura. L’importante è utilizzarla con intelligenza e buon senso.
Biciletta: cos'è?
Molti di Voi hanno come bicicletta la mountain-bike con la quale scorazzano per la città. Diamogli un’occhiata e poi vediamo cosa prescrive l’art. 68 del Codice della Strada sulle “caratteristiche costruttive e funzionali e dispositivi di equipaggiamento dei velocipedi”: i dispositivi obbligatori per legge sono anche gli elementi fondamentali della sicurezza attiva.
Pneumatici: verifica costantemente la loro pressione, controlla i cerchioni, raggi e lo stato del “battistrada” (se è liscio è pericoloso);
Freni: devono essere in dispositivo indipendente per ogni asse; controllare la loro efficienza e lo stato di usura (ceppi, cavo d’acciaio, leve, guarnizioni);
Campanello: è obbligatoria la sua installazione sulla bicicletta;

Luci: è obbligatorio che la bicicletta abbia:

  • luce anteriore (bianca o gialla);
  • fanalino posteriore rosso;
  • catadriotto rosso posteriore;
  • catadriotti gialli sui pedali e sui lati;

Inoltre anche se il Codice della Strada non lo prescrive, è bene controllare:
Sella: deve essere regolata secondo l’altezza del conducente, controllare che i bulloni che assicurano il sellino al telaio siano ben serrati;

Manubrio: il bullone centrale deve essere ben stretto;

Trasmissione: controllare che le ruote dentate e la catena siano ben ingrassate;

Specchietto: sarebbe particolarmente utile installarlo a sinistra.Torniamo ora a guardare la nostra mountain-bike:
ci sono le luci?
i catadriotti?
i parafanghi?
il campanello?

ATTENZIONE
questo tipo di bicicletta non è in regola per circolare sulle
strade pubbliche!!

Facciamo Edustradale: LA BICICLETTA

A spasso con la bicicletta: diritti, doveri, sanzioni

Tempo bello ovunque, anzi bellissimo, tempo per tutto, specie se siamo in vacanza e quindi tempo anche per la bici. La bici, cioè la bicicletta o il velocipede, come lo chiama il codice della...

bicicletta

BiciSicura

Guidare la bicicletta in sicurezza Non procedere a ZIG ZAG! Ne fare manovre strane o imprevedibili: è obbligatorio segnalare con il braccio eventuali spostamenti.       Se devi svoltare a sinistra: con traffico...

pista ciclabile

Pista ciclabile

La pista ciclabile In Italia ci sono pochissime piste ciclabili. A Roma vi è una pista ciclabile è una lunga e si trova nella parte centrale della città perchè favorita dall’andamento pianeggiante, ed un’altra...

caschetto

Il caschetto per bicicletta

Il caschetto per bicicletta Un’indagine effettuata presso il Pronto Soccorso di alcuni ospedali italiani ha rilevato che la maggior parte dei traumi cranici è causata da caduta dalla bicicletta. Ogni anno i ciclisti italiani...

bicicletta regole stradali

Bicicletta regole stradali

La bicicletta e le regole del Codice della Strada Secondo quanto previsto dall’art. 182 del Codice della Strada: Chi viaggia in bibicletta non può circolare sulle autostrade e superstrade. Si deve sempre viaggiare sul...