Autovelox senza contestazione immediata non é anticostituzionale

Appena fuori paese trovo spesso un’auto dei vigili con il rilevatore di velocità.
Leggendo un giornale, ho saputo che in alcuni casi, l’infrazione notificata via posta, senza la presenza fisica del vigile al momento della contestazione, e stata considerata incostituzionale. Vorrei sapere se ciò è possibile. Resto in attesa di una vs gentile risposta. Cordiali saluti

RISPOSTA

La notizia da lei riportata non trova corrispondenza nella giurisprudenza di legittimità costituzionale. Non si conoscono sentenze che hanno dichiarato incostituzionale nè l’articolo 4 del decreto legge 121/02, nè l’articolo 201, comma 1 bis del codice della strada. Pertanto, ove utilizzati nei modi consentiti, gli strumenti debitamente approvati possono essere utilizzati in modo completamente automatico sulle autostrade o sulle strade extraurbane principali, ovvero anche nei tratti di strada individuati dal prefetto all’interno delle strade urbane di scorrimento o extraurbane secondarie.
Sul verbale potrà leggere il motivo per cui non si è proceduto alla immediata contestazione della violazione e sulla base di questo verificare se l’accertamento è stato eseguito con modalità automatico nelle strade suddette.

Giuseppe Carmagnini
Marzo 2010