Home generale arrow Polizia Stradale arrow Circolari arrow Prefettura della Provincia Pesaro Urbino individuazione tratti stradali su cui installare autovelox
Mercoledì 17 Dicembre 2014
Menu principale
Home generale
Home
Contattaci
Polizia Edilizia
Polizia Stradale
Polizia Municipale
Polizia Amministrativa
Polizia Giudiziaria
Ambiente
Varie
Modulistica
Esaminiamo
Scuole
PO.LO 2009
Amministratore
Login Form





Hai perso la password?
Articoli correlati
Prefettura della Provincia Pesaro Urbino individuazione tratti stradali su cui installare autovelox
Prefettura della Provincia di Pesaro e Urbino Decreto Prefettizio prot. n. 319/2010/Area III/Dep del 4.02.10
Decreto prefettizio individuazione tratti stradali su cui installare apparati autovelox

 

PREMESSO che con proprio provvedimento n. 339/2004 datato 27 maggio 2004, successivamente integrato con decreti n. 43/2006 del 20 febbraio 2006, n. 193/2006/Area III/Dep. del 5 maggio 2006, n. 295/2007/Area III/Dep. del 10 novembre 2007 e n. 2235/2007/Area III/Dep. del 19 dicembre 2007, con il quale sono stati individuati - ex art. 4 del D.L. 20.6.2002 n. 121, convertito, con modificazioni, dalla Legge 1.8.2002, n. 168 - alcuni tratti stradali nella provincia di Pesaro e Urbino in cui è possibile installare ed utilizzare i dispositivi ed i mezzi tecnici di controllo del traffico per l'accertamento a distanza delle violazioni previste dagli artt. 142 e 148 del Codice della Strada senza procedere a contestazione immediata dell'infrazione;

VISTA la direttiva del Ministro dell'Interno n. 300/A/10307/09/144/5/20/3 del 14 agosto 2009 volta a garantire un'azione coordinata di prevenzione e contrasto dell'eccesso di velocità sulle strade, per conseguire, nella legalità dell'azione di controllo, livelli sempre più elevati di sicurezza della circolazione stradale;

CONSIDERATO che il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Pesaro, in qualità di coordinatore dell'Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale e la prevenzione degli incidenti stradali, istituito, nell'ambito della Conferenza provinciale permanente, di cui all'art. 11 del D.Lgs. n. 300/1999, con D.P. n. 9779/2209/Gab. del 27/10/2009, con nota prot. n. 090018348 Rep. 22012 del 18/12/2009, sulla base dei dati acquisiti, ha tracciato il seguente quadro della viabilità locale:

LA STRADA STATALE 16 "ADRIATICA"
Attraversa la provincia di Pesaro Urbino da nord a sud, lungo la costa, per la lunghezza di 43 chilometri. E' l'arteria stradale più trafficata anche per l'attraversamento delle città di Pesaro e Fano. Registra numerosi incidenti proprio in prossimità di tali centri. I punti critici di tale arteria sono da individuare:
1) Dal km 228 al km 231+700;
2) Dal km 244+300 al km 244+800;
3) dal km 244+900 al km 246+940;
4) dal km 253+700 al km 254+600;
5) dal km 257+750 al km 258+000;
6) dal km 258+600 al km 259+620.

STRADA PROVINCIALE N. 3 "FLAMINIA"
Collega l'Umbria con Fano, Cagli e Fossombrone e si estende per 65 chilometri. I punti critici per la sicurezza della circolazione sulla predetta arteria possono individuarsi nei seguenti tratti:
1) Dal km 222 al km 230 nel comune di Cantiano ove sono presenti delle gallerie.
2) Dal km 236 al km 245 nel comune di Cagli loc. Rio Secco, ove da due corsie si passa a 4 corsie, ad oltre la galleria del Furlo.
3) Dal km 251 al km 252, svincolo di Calmazzo, ove poi si collega alla SS 73 Bis di Bocca Trabaria.
4) Dal km 263+200 al km 264+600
5) Dal km 274+600 al km 276+100;
6) Dal km 278+800 al km 279+500;
7) Dal km 280+500 al km 281+400.

STRADA PROVINCIALE N. 30 "SANT' ANGELO - MONTELABBATE"
La suddetta strada extraurbana secondaria collega Pesaro con la S.P. n. 423 "Urbinate" a Morciola ed ha una corsia per ogni senso di marcia per una lunghezza di 20 chilometri.
Siffatta strada è interessata da un elevato transito commerciale per la presenza di numerose attività industriali nella zona. Inoltre, costituisce una alternativa al primo tratto della S.P. 423 per raggiungere Urbino.
Per le sue caratteristiche e per il traffico commerciale e di collegamento con Urbino si ritiene critico tutto il tratto stradale in esame e, in particolare, i seguenti punti:
1) dal km1+500 al km 4;
2) dal km 5+600 al km 6+500;
3) dal km 8+000 al km 10+900;
4) dal km 12+300 al km 14+500.

STRADA PROVINCIALE N. 423 "URBINATE"
Strada provinciale che collega Pesaro con Urbino per una estensione di 31 chilometri.
I suoi punti critici per la sicurezza stradale possono essere individuati:
1) dal km 11+ 900 al km 12+000;
2) dal km 16+420 al km 16+480;
3) dal km 22+000 al km 22+400;
4) dal km 24+700 al km 25+000.
5) dal km 26+050 al km 27+200 (Loc. Trasanni centro abitato).

STRADA PROVINCIALE N. 257 "APECCHIESE"
La strada provinciale "Apecchiese" è una strada extraurbana secondaria che collega Acqualagna con la regione Umbria per il valico di "Bocca Serriola" transitando per Piobbico ed Apecchio per una lunghezza di 32 chilometri.
La suddetta strada presenta molti punti critici per i numerosi incroci a raso e per il fatto che, spesso, diversi motociclisti pongono in essere lungo il suo tracciato evoluzioni e comportamenti pericolosi per la sicurezza propria ed altrui;

CONSIDERATO che nella predetta nota datata 18/12/2009, in relazione agli elementi rappresentati, è stato proposto l'aggiornamento del sopra menzionato decreto di individuazione dei tratti stradali sui quali applicare le apparecchiature di controllo remoto previste dall' art. 4 della Legge n. 168/2002, individuando i seguenti tratti di strada:

Strada Statale n. 16 "Adriatica"
1. Dal km 228 al km 231 +700;
2. Dal km 244 +300 al km 244+ 800;
3. Dal km 244 + 900 al km 246 + 940;
4. Dal km 253 + 700 al km 254 + 600;
5. Dal km 257 + 750 al km 258 + 000;
6. Dal km 258 + 600 al km 259 + 620.

Strada Provinciale n. 3 "Flaminia"
1. Dal km 222 al km 230 nel Comune di Cantiano ove sono presenti delle gallerie;
2. Dal km 236 al km 245 de Cagli, Loc. Rio Secco, ove da due corsie si passa a quattro corsie, ad oltre la galleria del Furlo;
3. Dal km 251 al km 252, svincolo di Calmazzo, ove poi si collega alla SS. 73Bis di Bocca Trabaria;
4. Dal km. 263 + 200 al km 264 + 600;
5. Dal km 274 +600 al km 276 + 100;
6. Dal km 278 + 800 al km 279 + 500;
7. Dal km 280 + 500 al km 281 + 400.

Strada Provinciale n. 4 "Metaurense"
Dal km 4 + 500 al km 6 + 500;

Strada Provinciale n. 30 "Sant'Angelo - Montelabbate"
1. Dal km 1 + 500 al km 4;
2. Dal km 5 +600 al km 6 + 500;
3. Dal km 8 + 000 al km 10 + 900;
4. Dal km 12 + 300 al km 14 + 500.

Strada Provinciale n. 2 "Conca"
1. Dal km 0 +000 al km 0 + 200;
2. Dal km 6 + 800 al km 7 + 000;
3. Dal km 11 + 600 al km 11 + 800.

Strada Provinciale n. 3 Bis "Fogliense"
1. Dal km 1 + 450 al km 4 + 000;
2. Al km 22 + 100.

Strada Provinciale n. 13"Corinaldese"
Dal km 0 +000 al km 0 + 500.

Strada Provinciale n. 44 "Panoramica di San Bartolo"
Dal km 19 + 000 al km 23 + 000.

Strada Provinciale n. 48 "Monte Felcino - Isola del Piano"
Dal km 4 + 500 al km 5 + 250.

Strada Provinciale n. 154 "Grazie - Ponte Rio"
1. Dal km 0 + 350 al km 0 + 500;
2. Dal km 1 + 600 al km 1 + 750.

Strada Provinciale n. 23 "Tavoletana"
Dal km 7 + 700 al km 8 + 160.

Strada Provinciale 423 "Urbinate"
1. Dal km 11 + 900 al km 12 + 000;
2. Dal km 16 + 420 al km 16 + 480;
3. Dal km 22 + 000 al km 22 + 400;
4. Dal km 24 + 700 al km 25 + 000.

Strada Provinciale n. 257 "Apecchiese"
1. Dal km 25 + 300 al km 26 + 000;
2. Dal km 27 + 900 al km 30 + 000;
3. Dal km 31 + 500 al km 36 + 200;
4. Dal km 38 + 800 al km 40 + 200;
5. Dal km 42 + 000 al km 44 + 000;
6. Dal km 46 + 300 al km 48 + 000.

CONSIDERATO, altresì che il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Pesaro, con comunicazione del 23 gennaio 2010, ha riferito che, a seguito di ulteriori controlli, è emerso che i tratti di strada sottoindicati vanno depennati dall'elenco proposto in quanto ricadenti all'interno del centro abitato:

S.P. n. 3 "Flaminia" - dal km 263+200 al km 264+600 (centro abitato Ponte degli alberi Comune di Montefelcino);

S.P. n. 48 "Monte Felcino" - dal km 4+500 al km 5+250 (centro abitato Villa Paolombara).

VISTA la nota prot. n. 6826/10 del 30 gennaio 2010 nella quale la Provincia di Pesaro e Urbino ha comunicato il proprio parere favorevole ad applicare le apparecchiature di controllo remoto previste dall' art. 4 della Legge n. 168/2002 per i seguenti tratti di strada di propria competenza:

S.P. n. 3 "Flaminia"
Dal km 222 al km 230 nel Comune di Cantiano ove sono presenti delle gallerie;
Dal km 236 al km 245 de Cagli, Loc. Rio Secco, ove da due corsie si passa a quattro corsie, ad oltre la galleria del Furlo;
Dal km 251 al km 252, svincolo di Calmazzo, ove poi si collega alla SS. 73Bis di Bocca Trabaria;
Dal km 280 + 500 al km 281 + 400.

Strada Provinciale n. 4 "Metaurense"
Dal km 4 + 500 al km 6 + 500;

Strada Provinciale n. 30 "Sant'Angelo - Montelabbate"
Dal km 1 + 500 al km 4;
Dal km 5 +600 al km 6 + 500;
Dal km 8 + 000 al km 10 + 900;

Strada Provinciale n. 2 "Conca"
Dal km 0 +000 al km 0 + 200;
Dal km 11 + 600 al km 11 + 800.
Strada Provinciale n. 3 Bis "Fogliense":
Dal km 1 + 450 al km 4 + 000;
Al km 22 + 100.

Strada Provinciale n. 44 "Panoramica di San Bartolo"
Dal km 19 + 000 al km 21 + 300.

Strada Provinciale n. 154 "Grazie - Ponte Rio"
Dal km 1 + 600 al km 1 + 750.

Strada Provinciale 423 "Urbinate"
Dal km 16 + 420 al km 16 + 480;
Dal km 22 + 000 al km 22 + 400;
Dal km 24 + 700 al km 25 + 000.

Strada Provinciale n. 257 "Apecchiese"
Dal km 25 + 300 al km 25 + 600;
Dal km 27 + 900 al km 29 + 500;
Dal km 31 + 500 al km 36 + 200;
Dal km 38 + 800 al km 40 + 200;
Dal km 42 + 000 al km 44 + 000;
Dal km 46 + 300 al km 48 + 000.

La predetta Amministrazione ha espresso, invece, parere contrario per il tratto di strada compreso dal km 12 + 300 al km 13 + 900 della S.P. n. 30 "Sant'Angelo - Montelabbate", rilevando che sul predetto tratto sono presenti piazzole e banchine laterali per far effettuare manovre di fermata dei veicoli.

L'Ente Locale ha anche segnalato che i seguenti tratti di strada sono ricadenti all'interno del centro abitato e non possono, quindi, ricomprendersi tra quelli di cui all'art. 4 della Legge 01/08/2002, n. 168:

S.P. n. 3 "Flaminia"
Dal km 274 +600 al km 276 + 100 (centro abitato "Ponte Murello" nel Comune di Fano);
Dal km 278 + 800 al km 279 + 500 (centro abitato "Cuccurano" e "Rosciano" nel Comune di Fano);

Strada Provinciale n. 30 "Sant'Angelo - Montelabbate"
Dal km 13+900 al km 14+500 (centro abitato di "Morciola"" nel Comune di Colbordolo);

Strada Provinciale n. 2 "Conca"
Dal km 6 + 800 al km 7 + 000 (centro abitato "San Donato" del Comune di Monte Grimano Terme);

Strada Provinciale n. 13"Corinaldese"
Dal km 0 +000 al km 0 + 500 (centro abitato "San Michele al Fiume" del Comune di Mondavio);

Strada Provinciale n. 44 "Panoramica di San Bartolo"
Dal km 21 + 300 al km 22 + 800 (centro abitato "Gabicce Monte" del Comune di Gabicce Mare);

Strada Provinciale n. 154 "Grazie - Ponte Rio"
Dal km 0 + 350 al km 0 + 500 (centro abitato "Le Grazie" del Comune di San Costanzo");

Strada Provinciale n. 23 "Tavoletana"
Dal km 7 + 700 al km 8 + 160 (centro abitato del Comune di Tavoleto);

Strada Provinciale 423 "Urbinate"
Dal km 11 + 900 al km 12 + 000 (centro abitato del Comune di Montecchio);

Strada Provinciale n. 257 "Apecchiese"
Dal km 25+600 al km. 26+000 (centro abitato del Comune di Apecchio);
Dal km 29+500 al km. 30+000 (centro abitato del Comune di Apecchio);


VISTO il parere favorevole espresso dal Capo Compartimento ANAS di Ancona con nota prot. n. 2399-P datata 3 febbraio 2010;

RITENUTO di dover aderire alla proposta formulata dall'Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale e la prevenzione degli incidenti stradali, secondo i pareri espressi dagli Enti proprietari dei tratti di strada interessati, e di dover provvedere, pertanto, ad aggiornare il proprio decreto sopraccitato, emettendo un nuovo provvedimento che individui i tratti stradali nel territorio provinciale per i quali è possibile installare ed utilizzare i dispositivi ed i mezzi tecnici di controllo del traffico per l'accertamento a distanza delle violazioni previste dagli artt. 142 e 148 del Codice della Strada senza procedere a contestazione immediata dell'infrazione;

VISTO il Decreto Legislativo 30.4.1992 n. 285 e successive modifiche ed integrazioni;

VISTO il D.P.R. 16.12.1992 n. 495 e successive modifiche ed integrazioni;

VISTO il D.L. 20.06.2002, n. 121, convertito, con modificazioni, dalla Legge 01.08.2002, n. 168;

D E C R E T A

 

Sui seguenti tratti stradali ricompresi nel territorio di questa provincia, su entrambi i sensi di marcia, è consentita l'installazione o l'utilizzazione di dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento di cui agli artt. 142 e 148 del C.d.S.:

Strada Statale n. 16 "Adriatica"
Dal km 228 al km 231 +700;
Dal km 244 +300 al km 244+ 800;
Dal km 244 + 900 al km 246 + 940;
Dal km 253 + 700 al km 254 + 600;
Dal km 257 + 750 al km 258 + 000;
Dal km 258 + 600 al km 259 + 620.

S.P. n. 3 "Flaminia"
Dal km 222 al km 230 nel Comune di Cantiano ove sono presenti delle gallerie;
Dal km 236 al km 245 de Cagli, Loc. Rio Secco, ove da due corsie si passa a quattro corsie, ad oltre la galleria del Furlo;
Dal km 251 al km 252, svincolo di Calmazzo, ove poi si collega alla SS. 73Bis di Bocca Trabaria;
Dal km 280 + 500 al km 281 + 400.

Strada Provinciale n. 4 "Metaurense"
Dal km 4 + 500 al km 6 + 500;

Strada Provinciale n. 30 "Sant'Angelo - Montelabbate"
Dal km 1 + 500 al km 4;
Dal km 5 +600 al km 6 + 500;
Dal km 8 + 000 al km 10 + 900;

Strada Provinciale n. 2 "Conca"
Dal km 0 +000 al km 0 + 200;
Dal km 11 + 600 al km 11 + 800.

Strada Provinciale n. 3 Bis "Fogliense"
Dal km 1 + 450 al km 4 + 000;
Al km 22 + 100.

Strada Provinciale n. 44 "Panoramica di San Bartolo"
Dal km 19 + 000 al km 21 + 300.

Strada Provinciale n. 154 "Grazie - Ponte Rio"
Dal km 1 + 600 al km 1 + 750.

Strada Provinciale 423 "Urbinate"
Dal km 16 + 420 al km 16 + 480;
Dal km 22 + 000 al km 22 + 400;
Dal km 24 + 700 al km 25 + 000.

Strada Provinciale n. 257 "Apecchiese"
Dal km 25 + 300 al km 25 + 600;
Dal km 27 + 900 al km 29 + 500;
Dal km 31 + 500 al km 36 + 200;
Dal km 38 + 800 al km 40 + 200;
Dal km 42 + 000 al km 44 + 000;
Dal km 46 + 300 al km 48 + 000.

Sui suddetti tratti stradali, ai sensi del comma 4 dell'art. 4 della Legge n. 168/2002, non vi è l'obbligo di contestazione immediata di cui all'art. 200 del Decreto Legislativo 30.4.1992 n. 285 e successive modifiche ed integrazioni.

La violazione dovrà essere documentata con sistemi fotografici, di ripresa video o con analoghi dispositivi che, nel rispetto delle esigenze correlate alla tutela della riservatezza personale, consentano di accertare, anche in tempi successivi, le modalità di svolgimento dei fatti costituenti illecito amministrativo, nonché i dati di immatricolazione del veicolo ovvero il responsabile della circolazione.

Gli Organi di Polizia che effettuano servizio di accertamento remoto della violazione al Codice della Strada sono tenuti, ai sensi del comma 1 dell'art. 4 della Legge 168/2002, a dare opportuna informazione agli automobilisti che sui tratti di strada sopraindicati possono essere installati od utilizzati dispositivi o mezzi tecnici di controllo finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento di cui agli artt. 142 e 148 del C.d.S. mediante l'installazione di idonei cartelli stradali sui quali dovranno essere riportati gli estremi del presente provvedimento.

Sono revocati i precedenti decreti n. 339/2004 del 27 maggio 2004, n.43/2006 del 20 febbraio 2006, n.193/2006/Area III/Dep. del 5 maggio 2006, n.295/2007/Area III/Dep. del 10 novembre 2007 e n. 2235/2007/Area III/Dep. del 19 dicembre 2007.

Gli Enti proprietari delle strade e gli organi di polizia, ciascuno per la parte di competenza, sono incaricati dell'esecuzione del presente provvedimento.

Pesaro, 3 febbraio 2010

 

IL PREFETTO
f.to GIUFFRIDA

 

 

Speciale
Approfondiamo
Chi è online

Sondaggi
Quali argomenti desideri che vengano maggiormente affrontati in queste pagine?
 
Pubblicità