Home generale arrow Polizia Stradale arrow Circolari arrow Nuovi modelli di patente di guida rilasciati in Macedonia, Marocco, Croazia e Giappone
Giovedì 21 Dicembre 2014
Menu principale
Home generale
Home
Contattaci
Polizia Edilizia
Polizia Stradale
Polizia Municipale
Polizia Amministrativa
Polizia Giudiziaria
Ambiente
Varie
Modulistica
Esaminiamo
Scuole
PO.LO 2009
Amministratore
Login Form





Hai perso la password?
Articoli correlati
Nuovi modelli di patente di guida rilasciati in Macedonia, Marocco, Croazia e Giappone


MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici
Direzione Generale per la Motorizzazione

Circolare prot. n. 367

Roma, 16 settembre 2009

 

 

OGGETTO: Nuovi modelli di patente di guida rilasciati in Macedonia, Marocco, Croazia e Giappone. Div. 5.

 

     Pervengono a questo Ministero numerosi quesiti da parte degli Uffici della Motorizzazione in merito alla possibilità o meno di accettare domande di conversione di patenti di guida rilasciate nei Paesi indicati in oggetto e redatte su nuovi modelli, diversi da quelli previsti nelle Circolari specifiche riguardanti ogni singolo Stato.

     In merito si comunica che questa Direzione ha già interessato della questione il Ministero degli Affari Esteri, con numerosa corrispondenza, al fine di aggiornare opportunamente gli allegati tecnici degli Accordi di reciprocità in vigore per ogni Paese in esame.

     Non appena perverranno i riscontri richiesti saranno opportunamente resi noti quali nuovi modelli di patenti di guida marocchini, macedoni, croati e giapponesi potranno essere ritenuti validi, ai fini della conversione, oltre a quelli indicati nelle rispettive Circolari esplicative degli Accordi attualmente in vigore.

     Pertanto attualmente, in via generale per gli Stati suindicati e per altri eventuali, si ritiene opportuno che gli Uffici della Motorizzazione accettino, ai fini della conversione, solo le patenti di guida estere (extracomunitarie) redatte sui modelli individuati negli Accordi in vigore, fino allo specifico aggiornamento degli stessi, che verrà di volta in volta comunicato dalla scrivente Sede.

 

     IL DIRETTORE GENERALE
     (Dott. Arc. Maurizio VITELLI)

 

 

Speciale
Approfondiamo
Chi è online
Abbiamo 8 visitatori online

Sondaggi
Quali argomenti desideri che vengano maggiormente affrontati in queste pagine?
 
Pubblicità